Contenuti video in 4K di Netflix e Amazon a rischio!

I pirati hanno trovato un metodo per registrare i video 4K da Netflix e Amazon. Nei ciricuiti torrent inizia a diffondersi file di formato 4K “rippati”.

Da circa un mese dal rilascio di Netflix in Italia, già i pirati hanno probabilmente identificato una falla nel protocollo HDCP 2.2 così da permettere la registrazione del flusso audio-visivo proveniente dai server di Amazon e Netflix dei contenuti in 4K. Fino a questo momento i contenuti diffusi tramite la protezione HDCP 2.2 erano considerati sicuri, ma i pirati hanno probabilmente trovato una soluzione per bypassarla cosi da permettere di “rippare” i contenuti.

Cos’è la protezione HDCP?

HDCP sta per High-Bandwidth Digital Copy Protection, questo protocolo impedisce ai malintenzionati di inserire un cavo HDMI in un videoregistratore digitale e registrare il contenuto. L’HDCP attualemente in versione 2.2 e promette di proteggere la registrazione di contenuti in Ultra HD.

Cosa sta accadendo?

Questo problema era già emerso ad Agosto di quest’anno, quando fu diffuso in uno nei circuiti torrent un episodio di Breaking Bad con definizione 4K. La probabile causa di ciò sembra essere il player Blu-ray marcato Sony che supporta i suddetti servizi di streaming, dove grazie ad una scheda di acquisizione esterna viene registrato il video e successivamente condiviso.

Nei portali di diffusione dei torrent attualmente si trovano molti contenuti in 4K (file di enormi dimensioni a confronto dei soliti film, decide di GB caduno), episodi della serie The Man in the High Castle, episodi pilota di Edge, Good Girls Revolt, Highston, One Mississippi e Patriot.

Quali dispositivi possono rientrare nell’attrezzatura dei pirati?

Attualmente i possibili lettori Blu-ray Sony, che supportano la definizione Ultra HD sono vari, ma da una breve ricerca eseguita il lettore incriminato è il seguente:

Acquistabile al seguente indirizzo http://amzn.to/1XT2Phq

Basta aver a disposizione un lettore blu-ray? Certo che no, inoltre ad un player che permetta la visualizzazione del video avranno bisogno di un dispositivo che registri il flusso audio-visivo, ma riguardo a questo altro apparato rimane un’incognita, non abbiamo informazioni che ci aiutino a capire dove poterci ripiegare.

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]