Disponibili agli sviluppatori le API di Beats Music

Meno di due mesi fa Beats Music è entrato nel mondo dello streaming musicale, però è intenzionata a diventare una tra le più importanti.Beats Music è un servizio simile a Rdio, Spotify e altri servizi musicali su abbonamento, i quali offrono per 10$ mensili uno streaming musicale illimitato.

CNET riporta che la società ha ufficialmente aperto la sua interfaccia di programmazione delle applicazioni (API) per tutti gli sviluppatori di terze parti per favorire la creazione di applicazioni mobili con l’integrazione di Beats Music.

Il CEO di Beats Music Rogers dichiara:

Se siete disposti a pagare 100 dollari l’anno per la musica,  si dovrebbe avere accesso alla musica ovunque si desideri, in auto, casa, ovunque.

Beats-Music-for-developers-image-001

Gli sviluppatori possono utilizzare Beats Music nelle loro applicazioni per recuperare dati su qualsiasi artista, album o brano dal catalogo del servizio che offre venti milioni di brani, così come le canzoni streaming in 320kbps ad alta qualità, risoluzione audio, playlist, ed altro ancora.

Rogers ha aggiunto:

Non si tratta solo di dare accesso al catalogo musicale. Si tratta di persone che sono abbonate ad un servizio musicale premium che ha caratteristiche musicali di alta qualità, e come abbonato ci si dovrebbe riuscire ad accedere ovunque.

Beats Music è uno dei servizi musicali supportati da CarPlay di Apple. Oltre a Beats Music, CarPlay supporta anche Spotify, Pandora, iHeart Radio, Stitcher.

Per il momento il servizio è attualmente solo US.

Fonte | Vai

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]