Edenred, azienda leader in Italia, nella gestione dei pagamenti via Ticket, aggiunge il supporto al pagamento tramite circuito Apple Pay, per le sue carte ExpendiaSmart

Edenred, leader mondiale nelle soluzioni transazionali per aziende, dipendenti ed esercizi commerciali, da oggi mette Apple Pay a disposizione dei titolari di ExpendiaSmart, le carte di pagamento Business, appartenenti al gruppo di Edenred Italia. Grazie all’integrazione di Apple Pay con i sistemi di gestione di ExpendiaSmart, sarà  quindi possibile pagare le spese di trasferta usando il proprio iPhone o Apple Watch. Per la prima volta in Italia questo servizio è disponibile nel segmento B2B.
Attraverso questa operazione il Gruppo conferma la propria intenzione di puntare sulle soluzioni digitali per semplificare l’utilizzo e l’applicazione degli strumenti di gestione delle spese aziendali, rendendo più smart ed immediato, anche quelle operazioni che prima richiedevano un certo iter e quindi anche del tempo. Viene inoltre semplificata la tracciabilità delle transazioni per le aziende e sarà agevolata la creazione dei relativi estratti conto, poiché le spese pagate anche tramite il circuito Apple Pay, saranno automaticamente inserite nella nota spese, ed evidenziate con un simbolo specifico.

Edenred apple pay
La sicurezza e la privacy degli utenti, sono alla base del sistema Apple Pay. infatti, quando si andrà ad impiegare una carta di credito, legata al gruppo Edenred, con Apple Pay, i codici della carta non verranno memorizzati sul dispositivo né sui server Apple ma verrà invece assegnato un numero account univoco, legato proprio a quel device e l’informazione verrà criptata e memorizzata in modo sicuro nel Secure Element del dispositivo dell’utente. Ogni transazione  verrà quindi autorizzata con un codice OTP generato per la singola transazione e legato a quello specifico dispositivo.
Nei negozi abilitati, il circuito Apple Pay funziona con iPhone SE, iPhone 6 e versioni successive, oltre che con Apple Watch.
Lo shopping online nelle app o sui siti web che accettano Apple Pay è semplificato, in quanto viene convalidata l’operazione, mediante Touch ID, oppure con doppio clic sul pulsante laterale del watch o uno sguardo al proprio iPhone X per l’autenticazione con Face ID. Quindi tramite il servizio di Apple Pay, non sarà più necessario compilare manualmente tutti i moduli a cui siamo ormai abituati o digitare ripetutamente dati di spedizione e fatturazione.

Apple Pay funziona con iPhone 6 e versioni successive, con iPhone SE, iPad Pro, iPad (5ª generazione), iPad Air 2 e iPad mini 3 e versioni successive. È possibile usare Apple Pay in Safari su qualsiasi Mac nelle versioni a partire dal 2012 con macOS Sierra e confermare il pagamento con iPhone 6 o versioni successive, oppure con Apple Watch, o con Touch ID sul nuovo MacBook Pro.

Share.

About Author

Gianluca Barbagallo

Appassionato di tecnologia fin da piccolo, redattore con esperienza alle spalle e pronto a dare sempre il giusto consiglio, in maniera obiettiva e tecnica. Curerò insieme ai colleghi, la parte Tecnologia e Movies. Per contattarmi, potete farlo mediante i vari social network o all'indirizzo mail: [email protected]