GELID Antarctica: Dissipatore per CPU Intel ed AMD, Recensione a cura di WarNerd.net

GELID logo

GELID, brand commerciale, il cui nome è Gelid Solution, è un produttore di Case, dissipatori per CPU e VGA, ventole, pasta termica, cavetteria per case ed accessori per il cooling.

GELID Solution, nasce nel 2008 ad opera di Gebhard Scherrer e VC Tran.

A partire dal 2009, l’azienda inizia a commercializzare i primi dissipatori e paste termo-conduttive, introducendo sul mercato la GC-Extreme. Nel 2013 vengono prodotti anche unità di dissipazione per componentistica di rete, come router, switch od anche HTPC o media player casalinghi, andando quindi ad espandere la propria disponibilità sul mercato.

L’azienda è molto rinomata, soprattutto nell’ambito degli Overclocker, per la particolare qualità riscontrata nei suoi prodotti, garantendo prestazioni ottimali, con un’ottima efficienza.

Salve Amici di WarNerd, nella recensione odierna, andremo ad analizzare il dissipatore per CPU “Antarctica”; un dissipatore ad alto profilo, caratterizzato da un sistema di dissipazione molto efficiente, il tutto accompagnato da una ventola da 140mm, estremamente silenziosa, ma che riesce a svolgere egregiamente il proprio lavoro.

Scheda tecnica del prodotto

Flusso d’aria (CFM / CMH): 80.6 /137 max
Cuscinetto: Cuscinetto Idro Dinamico
Lunghezza cavo (mm): 350
Intensità corrente (A): 0,2 max
Voltaggio Operativo (V): 12
Dimensioni Ventola (mm): 140 (l) x 140 (w) x 25(h)
Durata ventola (h): 50.000
Velocità Ventola (RPM): 400-1500
Dimensioni Dissipatore (mm): 74 (l) x 140 (w) x 160 (h)
Rumorosità Massima (dbA): 27.8
Pressione Statica (mmH2O): 1,86
Peso (g): 630
Compatibilità Socket: Intel: Socket 775/1155/1156/1366/2011*/ 1150/1151:

*Clip d’installazione per 2011, vendute a parte.

AMD
 Socket AM2/AM2+/AM3/AM3+/FM1 /FM2:

Materiali dissipatore: base di contatto: Rame

Heatpipe e radiatore: Alluminio

Confezione e dotazione tecnica

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La confezione di questo Gelid Antarctica, risulta essere abbastanza solida e ben rifinita, con una grafica semplice, ma immediata, poiché con un colpo d’occhio, si rilevano tutte le principali informazioni del prodotto, senza dover cercare minuziosamente i dettagli, dato che è tutto stampato sulle facce del prodotto stesso.

Nella facciata principale, troviamo: un bollino recante la nota per cui è presente un kit di spaziatori aggiuntivi, per l’installazione su CPU Skylake, il marchio del produttore (che sarà replicato in ogni lato della scatola), il modello del dissipatore contenuto in essa ed una fotografia che mostra il prodotto finito. Nella facciata destra, troviamo invece una breve descrizione del dissipatore, enunciandone le sue principali caratteristiche, ovvero:

  • 5 potenti heatpipe da 6mm di diametro, realizzate in alluminio;
  • radiatore compatto dal design unico, ovvero studiato per una migliore compatibilità con tutti i socket sia Intel, che AMD e soprattutto, progettato per una bassa resistenza ai flussi d’aria, in modo da favorire in maniera ottimale lo spostamento della massa d’aria calda;
  • Ventola con controllo PWM ultra silenziosa

Mentre appena più in basso, è presente una tabella con le specifiche costruttive ed operative del dissipatore in se, le medesime enunciate nella pagina precedente.

Nella plancia posteriore sono indicate invece, le varie compatibilità con i socket di casa Intel ed AMD, dichiarando anche quali serie di processori, risultino essere compatibili ed installabili, sia per la tipologia di socket, ma anche per TDP massimo gestibile dal dissipatore stesso; è presente inoltre anche uno schema stilizzato, rappresentante quali kit di bracket e backplate, adottare a seconda della piattaforma su cui lo andremo ad installare. Infine, nello spazio inferiore della facciata medesima, è presente un concept, anch’esso stilizzato, indicante il funzionamento e lo spostamento delle masse d’aria, una volta operativo.

Nella plancia sinistra troviamo rappresentato graficamente da 6 icone, le caratteristiche di questo Antarctica, ovvero:

  • 5 Heatpipe
  • Grande flusso d’aria
  • Operatività silenziosa
  • Installabili fino a 2 ventole
  • Controllo PWM
  • Garanzia di 5 anni

Per ultimo, ma non meno importante, sulla facciata superiore, è presente una feritoia da cui spunta fuori una pratica maniglia in plastica per il trasporto dello scatolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una volta analizzato lo scatolo, passiamo quindi al suo unboxing, dove al suo interno è presente una confezione plastica a doppio guscio, che contiene al suo interno tutte le varie componentistiche di cui è composto il dissipatore; troviamo quindi:

  • Il radiatore dell’Antarctica;
  • La ventola da 140mm;
  • 4 ganci in alluminio per fissare 2 ventole (ove si preferisca installare anche una seconda ventola opzionale);
  • 1 busta contenente rispettivamente: Backplate per la scheda madre e bracket di fissaggio per Intel/Amd;
  • 1 busta di piccole dimensioni, contenente le viti, molle, rondelle di fissaggio, l’adesivo per i case con il logo GELID, distanziatori per l’installazione dei bracket (in modo da isolare il contatto delle piste elettriche della motherboard, con il dissipatore), una siringa contenente pochi ml di  GC-Extreme, fornita in dotazione per l’applicazione sul processore;
  • Kit aggiuntivo, per l’installazione su schede madri per CPU Skylake
  • Guida illustrata, in cui viene spiegato passo passo, come procedere all’assemblaggio del dissipatore e successiva installazione e posizionamento in sede, all’interno del PC.

La confezione, si presenta al suo interno in una forma abbastanza semplice, seppur immediata, poiché non appena si separano i due gusci trasparenti, si ha immediato accesso a tutta la dotazione necessaria per iniziare la fase di montaggio. Per altro, all’interno della confezione, non sono presenti eventuali bracket per l’installazione su piattaforma Intel con socket 2011, poiché tali componenti, son venduti separatamente.

 

Analisi del prodotto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Analizzando attentamente tutti gli aspetti di questo dissipatore, possiamo notare come Gelid abbia prestato particolare cura nella progettazione di questo Antarctica, poiché ha ben pensato di realizzare la base di contatto, in rame, trattata mediante il procedimento con lappatatura, in modo da migliorare la conduzione termica tra il cooler e l’HIS, ed ad essa, innestare un sistema di trasferimento termico, tramite ben 5 heatpipe da 6mm di diametro, realizzate in alluminio; ma il particolare che salta all’occhio e che non è tipico di molti dissipatori per CPU, è la presenza di un’ulteriore piccolo dissipatore, avente le dimensioni della base di contatto stessa, installato sopra gli heatpipe, direttamente a contatto con quest’ultimi, in modo da favorire ulteriormente la dissipazione e convogliare il flusso d’aria verso il radiatore principale e quindi espellere via la massa d’aria calda, tramite l’ausilio della ventola installata in immissione; ciò è quindi un modo davvero interessante, di sfruttare lo spazio vuoto residuo, in maniera ottimale e produttiva.

Il prodotto, al netto del solo dissipatore, presenta una dimensione di 160mm x 140mm x 76mm, quindi un formato medio per questa tipologia di unità, mentre la ventola, presenta una dimensione di 140mm x 140mm x 25mm. L’Antarctica, nonostante le sue generose dimensioni, è studiato appositamente per essere installato sulle motherboard, senza andare ad intralciare o creare eventuali ostacoli, per dei banchi di RAM del tipo High Profile, dato che, viste le dimensioni, anche con schede madri compatte, del tipo Micro-Atx, almeno un paio di centimetri di distanza dalle memorie RAM, rimangono, quindi non si pone il pensiero del dissipatore che possa essere un pericolo per l’integrità dei banchi di memoria.

La ventola, collegabile alla scheda madre mediante un cavo sleeved a 4 pin, dispone di un rotore dotato di ben 9 pale che permette una rotazione ad un un regime variabile fra i 400 e 1500 RPM, grazie al sistema PWM; generando una portata d’aria massima pari a 80,6 CFM, con una pressione statica di 1,86 mm d’acqua ed una rumorosità massima di 27,8 dBA. Il suo collegamento all’heatsink, avviene semplicemente mediante le due staffe in alluminio leggero, che si posizionano con estrema semplicità, poiché basta alloggiare nell’incavo centrale del dissipatore, tale staffa, una volta fissata alla ventola e per una semplice trazione, quest’ultima resterà agganciata al dissipatore, consentendo dei piccoli spostamenti sull’asse verticale, per regolarla in funzione degli spazi da sfruttare.

Configurazione di Test

Questo slideshow richiede JavaScript.

CPU: Intel Core 2 Duo E7400 2.8 Ghz
Scheda Madre:  Asrock G41C-GS R2.0
RAM: Kingston HyperX DDR2 1066Mhz 4Gb
VGA: Ati Radeon XFX 6870 1Gb
Hard Disk: Seagate Barracuda 7200RPM 500Gb
PSU: OCZ ModXstream Pro 700W
Case: Cooler Master Elite 334

Come è possibile notare dalla tabella superiore, la configurazione hardware dispone di un processore Core 2 Duo E7400 a parametri operativi stock. Le temperature registrate, sono state analizzate pre e post installazione del dissipatore Antarctica, ponendo a confronto il dissipatore stock di casa Intel, con il Gelid, oggetto della nostra review.

La temperatura ambientale, al momento dello stress test del processore, era pari a 27C° e nel momento di pre-analisi, con dissipatore stock, le temperature rilevate erano rispettivamente:

  • 41C° Idle
  • 51C° Full load

NB: il dissipatore stock era stato trattato con l’impiego di Artic MX-4 per migliorare la dissipazione

Proceduti invece con l’applicazione della GELID GC-EXTREME (che potete trovare recensita al seguente link) ed installazione dell’Antarctica, la situazione è cambiata drasticamente, poichè passiamo a:

  • 35/37C° Idle
  • 41/45C° Full load

Quindi un netto miglioramento a livello di dissipazione e soprattutto silenziosità, a discapito del dissipatore stock di casa Intel.

Il dissipatore riesce a gestire perfettamente il tutto, con un livello di rumorosità davvero basso, poichè si attesta sui 27,8db a velocità massima, cioè a 1500 RPM.

Effettuando quindi un veloce calcolo, conoscendo la Temperatura Ambientale (Ta) ed il picco massimo della temperatura raggiunta dai due dissipatori (Td), effettuando una semplice operazione aritmetica, avremo il nostro delta d’esercizio del prodotto.

Analisi Delta Prodotti
GELID Antarctica Stock Intel
Td – Ta = D Td  – Ta = D
45 – 27 = 18 C° 51 – 27 = 24 C°

 

 

 

 

Dove la temperatura più bassa rilevata, indica le performace operative migliori di un prodotto.

In definitiva, possiamo essere pienamente soddisfatti dei risultati ottenuti con questo dissipatore, poiché garantirà performance nettamente migliori rispetto al sistema di raffreddamento stock.

 

Conclusioni

Gelid Antarctica on test

Gelid Solutions con questo Antarctica è riuscita a svolgere un ottimo lavoro sotto tutti i punti di vista, poiché dato il design semplice e nonostante le generose dimensioni di cui dispone, permette l’installazione in maniera semplice e veloce. Ottimo il rapporto tra le temperature e il rumore prodotto, dimostrando che l’Antarctica si comporta molto bene in ogni situazione di carico o condizione di lavoro. Una nota a favore, per il bundle,  che seppur congeniato con assoluta semplicità, dispone di tutto il necessario per eseguire il montaggio su tutti i tipi di socket Intel e AMD, anche se, bisogna far eccezione per il socket 2011 di Intel, le cui staffe sono acquistabili separatamente. Non manca però, la staffa supplementare per l’installazione di una ulteriore ventola, sia essa da 120mm o da 140mm, poiché la staffa è studiata appositamente per installare entrambe le tipologia di ventole, sfruttando il sistema ad incastri. Ci saremmo però aspettati un giravite in dotazione per serrare le viti che lo compongono alla base e lo collegano alla motherboard, come in ulteriori dissipatori di altre marche.

Nel complesso Gelid è riuscita egregiamente nell’intento di fornire all’utente un dissipatore solido e ben compatto, sopratutto avente la capacità di poter essere montato su qualunque tipo di  CPU, sia Intel, che AMD, ma soprattutto sia fascia alta, che bassa. Il prezzo, pari a circa 40€, è in funzione delle performance sviluppate e garantite ed è assolutamente in linea con la qualità offerta dal brand, soprattutto considerando il fatto che la sommatoria di tali elementi, lo rendono un prodotto davvero eccellente e con un prezzo estremamente competitivo.

Si ringrazia Gelid per aver fornito il sample, oggetto di tale recensione.

Link alla pagina del prodotto: Antarctica

GELID Antarctica

40,71€
GELID Antarctica
7.9

Design

7.0 /10

Prestazioni

8.0 /10

Qualità Materiali

8.5 /10

Rapporto Qualità/Prezzo

8.0 /10

Packaging e Bundle

8.0 /10

Pros

  • Pratico sistema di trasporto
  • Supporto multi CPU
  • Estremamente silenzioso anche ad alti regimi
  • Montaggio ed installazione semplificata
  • Possibilità di installare due ventole

Cons

  • Mancanza di un eventuale giravite o chiave di serraggio delle viti fornite in dotazione
  • Gestione del contenuto della confezione blanda
Share.

About Author

Gianluca Barbagallo

Appassionato di tecnologia fin da piccolo, redattore con esperienza alle spalle e pronto a dare sempre il giusto consiglio, in maniera obiettiva e tecnica. Curerò insieme ai colleghi, la parte Tecnologia e Movies. Per contattarmi, potete farlo mediante i vari social network o all'indirizzo mail: [email protected]