Google inizia la commercializzazione dei device Android One

Come fu introdotto durante il keynote tenutosi quest’estate, Google diede origine a due progetti ben distinti, la  serie Silver e la serie One. A suo tempo, secondo i rumor, si trattava rispettivamente di un futuro Nexus 6 (aka Android Silver) e di una nuova linea di device soprannominati Android One. Quest’oggi tale rumor viene così parzialmente affermato, entrando nello stadio di sviluppo e commercializzazione di dispositivi a basso costo, con a bordo distribuzioni stock di Android, prendendo il nome di Android One. Tali dispositivi, saranno però attualmente commercializzati solo nei paesi con mercati emergenti, in primis l’India e tali dispositivi verranno commercializzati ad un costo di 100$ (al cambio nella nostra valuta) di circa 80€. Tali dispositivi, arriveranno quindi in tali paesi, branded e no branded. I dispositivi seppur di fascia bassa, montano un hardware di un certo spessore, che non fa strizzare l’occhio alle performance, bensì lascia all’utente un discreto margine di operabilità, poichè si tratta sempre dell’interfaccia stock, priva di qualsivoglia effetto o launcher che può appesantire il dispositivo.

L’hardware che montano prevederà: schermi da 4,5″ con risoluzione di 854×480 pixel, SoC Mediatek quad core da 1,3 ghz, 1 GB di RAM, fotocamera posteriore da 5 Mpx e anteriore da 2Mpx, batteria da 1700mAh e memoria espandibile tramite microSD ed infine, come solito predisposto da Mediatek, il supporto al doppio slot SIM.

I primi terminali della serie One saranno:  Spice Android One Dream UNO Mi-498, Micromax Canvas A1 e Karbonn Sparkle V, tutti commercializzati principalmente sotto contratto con una compagnia telefonica indiana.

I terminali potranno contare per 2 anni, direttamente sugli update di Google, scavalcando così gli update da parte del produttore OEM.

Share.

About Author

Gianluca Barbagallo

Appassionato di tecnologia fin da piccolo, redattore con esperienza alle spalle e pronto a dare sempre il giusto consiglio, in maniera obiettiva e tecnica. Curerò insieme ai colleghi, la parte Tecnologia e Movies. Per contattarmi, potete farlo mediante i vari social network o all'indirizzo mail: [email protected]