HP Omen 15-5004nl: Recensione

Amici di WarNerd, oggi vi presentiamo un prodotto rivolto principalmente ai gamers, stiamo parlando di HP Omen 15-5004nl, andiamo a scoprirlo all’interno della nostra recensione!

Il prodotto in questione è un notebook da gaming che però durante la nostra prova durata 2 settimane ci è piaciuto anche in altri ambiti, prima di scoprirlo però vediamo come è costruito!

Design e Qualità Costruttiva

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’azienda ha realizzato un ottimo prodotto in termini di design, costruzione e soprattutto portabilità, infatti parliamo di un 15,6 pollici che pesa solo 2,1 Kg, nota positiva per un notebook da gaming che confrontato con i diretti rivali fa la differenza. La scocca ha un linea spigolosa e allo stesso tempo con delle forme che ricordano un trapezio, è realizzata in plastica con una trama triangolare che però ha un difetto come del resto tutto il notebook, trattiene troppo le impronte digitali. Per il resto non stiamo qui a elogiare quanto sia bello questo prodotto, led ovunque personalizzabili in colore ed intensità, cerniera con effetto blu sulle due estremità e pad ampio per controllare a pieno Windows 8.1 con le varie gesture del caso. Continuando a parlare di design troviamo sul lato destro l’ingresso per le schede SD e sul lato posteriore le porte USB, l’ingresso HDMI e DP, il jack per le cuffie ed infine l’ingresso per il caricabatterie. Questo posizionamento delle varie porte porta innanzitutto a farci l’abitudine ed anche a trovare molto più difficile l’inserimento di qualsiasi accessorio al notebook.
Gli speakers sono collocati ai lati della tastiera e offrono una buona qualità audio, ma forse qualcosa in più in termini di bassi non avrebbe guastato. Sul retro affianco alle varie porte troviamo due bocchette dotate di led rossi (non personalizzabili) in prossimità delle ventole che se sparate al massimo fanno un bel rumore, simile a quello di un aereo.

Display
HP Omen ha un display Full HD da 15,6” con tecnologia IPS e con la particolarità di essere touch. Parlando di resa abbiamo dei buoni angoli di visione, non è particolarmente riflettente e la gestione della luminosità è piuttosto elevata, perfetta per la visione di contenuti multimediali. La risoluzione, ovvero 1920×1080 secondo noi è la soluzione migliore, infatti non avrebbe senso montare un display più risoluto e diminuire (peggiorare) le performance in ambito gaming. Non troviamo invece una motivazione valida per l’aggiunta del touchscreen in questo monitor, ma visto che c’è ce la teniamo.

Tastiera e TouchPad

Questo slideshow richiede JavaScript.

La tastiera di questo prodotto non ci ha convinto a pieno, da una parte troviamo degli ottimi tasti ad isola con una buona corsa e con la possibilità di variare la colorazione dei vari led (differenziandola tra quella dei tasti WASD e quelli del resto della tastiera), mentre dall’altra una fila di tasti programmabili con varie funzioni che rendono la digitazione un filo scomoda, infatti la tastiera viene “traslata” sul lato destro.
Passando al touchpad abbiamo un’ampia area dedicata alla gestione di tutto il sistema operativo tramite gesture che funzionano bene, così come funziona bene anche la sensibilità touch del pad, manca forse una separazione che indica dove cliccare per il tasto destro e per il sinistro

Hardware

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le caratteristiche tecniche sono di tutto rispetto, qui sotto vi riportiamo la scheda tecnica del modello che abbiamo provato:
• CPU: Intel Core i7-4710HQ con Intel HD Graphics 4600
• Chipset: Intel HM87 Express
• GPU: NVIDIA GeForce GTX 860M
• RAM: 16 GB a 800 MHz
• SSD: 256 GB
• Schermo: 15,6” touch screen, 1.920 x 1.080 pixel
• Connettività: Wi-Fi ac DualBand a 5GHz, Bluetooth 4.0
• Dotazione porte: 4 x USB 3.0, 1 HDMI, 1 mini DisplayPort, 1 lettore schede SD, jack audio
• Webcam: TrueVision Full HD WVA con microfoni digitali doppi integrati
• Batteria: 58 Wh
• Peso: 2,1 Kg
• Dimensioni: 38.29×24.57×1.99 cm
• Sistema Operativo: Windows 8.1 AGGIORNABILE GRATUITAMENTE a Windows 10
Secondo noi l’unica pecca hardware di questo dispositivo è la poca quantità di spazio disponibile, infatti per un utilizzo ludico i 256GB di base non sono sufficienti.

Software e Prestazioni
HP Omen come avete potuto ammirare dalla scheda tecnica possiede un ottimo hardware e vi possiamo dire che non vi deluderà sul fronte delle performance, praticamente in ogni ambito, passando dal gaming al rendering e alla scrittura di un file di testo. Parlando di benchmark (che a nostro avviso non sono determinanti nell’utilizzo di tutti i giorni), HP Omen è sopra alla media in tutti gli ambiti rispetto ad ultrabook e notebook del settore. La gestione della CPU e della RAM è molto buona, infatti avremo a disposizione più di 12GB liberi all’avvio, che non sono pochi. La navigazione internet tramite Chrome è ottima, potremo infatti aprire un’infinità di schede in contemporanea e non notare rallentamenti anche con video YouTube in riproduzione. La gestione di programmi di editing come Sony Vegas Pro, Photoshop e After Effects non danno problemi ad HP Omen che anche in questo caso si conferma ottimo per questo tipo di lavoro. Le performance dell’SSD sono ottime, infatti superiamo i 700MB in lettura e i 600MB in scrittura, con picchi vicini rispettivamente agli 800MB in lettura e ai 700MB in scrittura. La personalizzazione del sistema operativo, che in questo caso è Microsoft Windows 8.1 AGGIORNABILE GRATUITAMENTE a Windows 10 è molto poca (nota positiva) ad eccezione di qualche app multimediale di HP, al software di gestione di Omen (per la personalizzazione dei led) e a quello per il backup e il ripristino del sistema.

Benchmark

Questo slideshow richiede JavaScript.

Temperature
Le temperatura in linea di massima sono controllate e non superano mai gli 85°C anche sotto stress, ma il calore si fa comunque sentire principalmente nella zona della tastiera e del touchpad che per alcuni può essere fastidiosa.

Autonomia
L’autonomia di questo prodotto è scarsa, infatti con un utilizzo leggero con luminosità particolarmente bassa riuscirete a fare sì e no 3 ore, mentre se aumentiamo la luminosità e ci mettiamo a giocare ad un videogioco la resa calerà ancora di più e vi durerà all’incirca un’ora.

Videogiochi
In queste due settimane di utilizzo di HP Omen siamo riusciti a giocare ai principali titoli (FIFA 15, WWE 2K15, MotoGP 2015, Pro Evolution Soccer 2015, Project Cars, F1 2014 e Assetto Corsa) senza nessun minimo problema con una buona resa degli fps e con nessun rallentamento.

Prezzo
HP Omen si trova ad un prezzo di 1799 euro sul sito ufficiale di HP, mentre ad un prezzo leggermente inferiore, ovvero 1660 euro su Amazon.it.

Conclusioni
HP Omen si propone quindi come un notebook da gaming “tuttofare”, infatti non avremo nessuna difficoltà a fare qualsiasi cosa ci venga in mente, prezzo forse un po’ troppo alto, ma comunque preferibile a qualsiasi altra soluzione, tranne che per l’autonomia.

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]