iH8sn0w scopre un exploit in iBoot: jailbreak a vita per iPhone 4S!

Dopo 2 anni, la giornata di oggi potrebbe essere comunque da ricordare. iH8sn0w, l’hacker che ha realizzato numerosi jailbreak, il suo ultimo exploit riguardante iOS 6.1.5, ha comunicato tramite Twitter di possedere un exploit di iBoot per dispositivi Apple con processore A5 e A5X.

iH8sn0w A5/a5X

Nel 2010 GeoHot scoprì l’ultimo exploit della bootrom (Limera1n) che consentì e consente ancora l’esecuzione del jailbreak untethered su iPhone 4 e iPad di prima generazione. A differenza degli ultimi exploit userland, facilmente fixabili da Apple tramite un aggiornamento software, gli exploit della bootrom riguardano delle falle a livello hardware che non possono essere corrette tramite un semplice aggiornamento software, ma richiedono uno hardware. Situazione già vista nel 2009, riguardo iPhone 3GS e iPod touch, nella quale Steve Jobs rilascio silenziosamente due nuove release, non andarono a rendere impossibile il jailbreak ma solo più complicato.

Nella giornata di oggi, iH8sn0w, l’hacker canadese autore di Sn0wbreeze e di P0sixspwn, ha comunicato su Twitter di essere entrato in possesso di un exploit di iBoot che assicura il jailbreak a vita su tutti i dispositivi con processore A5(X) iPhone 4S, iPod touch 5G, iPad mini, iPad 2 e iPad 3.

Sebbene non si tratti di un bootrom exploit, quindi, la sua natura sembra essere molto simile: anche in questo caso, come con Limera1n e iPhone 4 nel 2010, gli utenti iPhone 4S, iPod touch 5G, iPad mini, iPad 2 e iPad 3 potranno sempre eseguire il jailbreak da ora in poi, senza dover attendere lunghi periodi di test dei nuovi tool. Gli hacker che lavoreranno ai futuri jailbreak potranno, infatti, semplicemente “aggiornare” la versione da sbloccare all’interno dei propri tool per il jailbreak e, sfruttando l’exploit di iH8sn0w, il jailbreak sarà sempre eseguibile… ipoteticamente anche su iOS 8!

L’expolit hardware per processore A5/A5X sia in ritardo, ben di due anni, si tratta comunque di un’importante notizia per tutta la community del jailbreak. D’ora in poi gli hacker si potranno concentrare sul processore A6 e in un futuro, si spera il più vicino possibile, per processori A7.

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]