Motorola Moto E 2015: Recensione

Oggi andiamo a recensire un nuovo dispositivo, il modello successivo del prodotto base di gamma di Motorola, Motorola Moto E 2015, iniziamo!

Confezione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella confezione di vendita troviamo soltanto lo smartphone, un cavo USB-MicroUSB per la ricarica e della manualistica rapida all’utilizzo, mancano le cuffie auricolari e soprattutto l’alimentatore da parete.

Design e Costruzione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo smartphone è veramente ben costruito, la back cover è in plastica gommata, molto piacevole al tatto che rende la presa dello smartphone ben salda in mano. La batteria non è removibile e per inserire la MicroSIM e la MicroSD negli appositi slot basterà rimuovere una sorta di bumperino che copre i lati dello smartphone e lo rende molto più solido dei concorrenti, secondo noi una scelta azzeccata da parte di Motorola. La cassa dell’altoparlante è sempre la capsula auricolare, posta in una posizione frontale e quindi che non ha variazioni se lo smartphone viene poggiato su una superficie assorbente. L’audio in uscita è abbastanza potente, forse scarseggia un po’ nei bassi, ma nel complesso le suonerie e le notifiche si sentono senza particolari problemi. I tasti per il controllo del sistema sono a schermo con funzione di vibrazione al tocco.

Display

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il display è un’unità da 4.5 pollici in risoluzione 960x540p con tecnologia IPS-LCD con dei buoni angoli di visione e con un nero che alla massima luminosità vira troppo al grigio. Per quanto riguarda la definizione non ci è sembrato un display economico, anzi non troviamo grandissimi difetti visto che la definizione è buona e i colori vengono riprodotti fedelmente alla realtà. Il sensore di luminosità è assente, ma abbiamo la funzione di Luminosità Adattiva che ci ottimizzerà il livello di luminosità per la luce disponibile. Il touchscreen è ben funzionante, non perde mai un colpo ed è anche molto preciso. Il display ha anche un ottimo trattamento oleofobico per le ditate.

Hardware

Il processore che monta all’interno è un Qualcomm Snapdragon 410 MSM8916 Quad Core ARM Cortex-A53 a 1.2GHz, affiancato da una GPU Adreno 306 e da 1GB di RAM. Abbiamo 8GB di memoria interna espandibili con MicroSD fino a 64GB e una batteria da 2390mAh. Le dimensioni sono di 129.9×66.8×12.3mm di spessore con un peso di 145gr. Il peso e lo spessore quando lo si tiene in mano garantiscono un’ottima maneggevolezza e soprattutto una sicurezza in più quando lo utilizziamo con una mano, visto il display da 4.5 pollici. La fotocamera frontale è VGA con registrazione video a 480p, mentre quella posteriore è da 5MP con Autofocus, ma senza Flash LED, con registrazione video a 720p. Abbiamo connettività LTE e HSPA fino a 21.4mbps, Wi-Fi b/g/n, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct, Miracast, Bluetooth 4.0 e GPS con GLONASS, che funziona senza alcun problema, fix molto veloce.

Prestazioni

Le prestazioni non ci hanno convinto a pieno, durante i nostri test si sono verificati tanti rallentamenti e soprattutto dei crash e dei riavvii involontari dello smartphone, anche durante la carica della batteria. Il sistema operativo a bordo che è Android Lollipop 5.0.2 ancora non può essere definito ottimizzato per questo hardware, saranno necessari altri aggiornamenti per risolvere questi bug e rallentamenti. Siamo invece molto soddisfatti dalla resa della batteria in termini di autonomia, riusciamo tranquillamente a compiere una giornata con uso stress senza preoccuparci di ricaricarlo e dalla resa telefonica.

Ricezione

Dal lato ricezione possiamo confermarvi che questo prodotto non ha nessun problema di ricezione, prende tranquillamente anche in luoghi con poco segnale e la capsula auricolare restituisce un audio pulito e abbastanza potente. Il Wi-Fi non ha problemi con le notifiche e ha una ricezione nella media.

Fotocamera

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’interfaccia della fotocamera non ci è sembrata cosi intuitiva, il tondino della messa a fuoco è difficile da spostare, allo stesso tempo potremo andare a scattare foto per sbaglio, e oltre a questo le impostazioni non sono disposte in modo ordinato, sono sparse e soprattutto difficili da trovare. Abbiamo soltanto l’HDR e la possibilità di aprire l’applicazione della fotocamera scuotendo lo smartphone nella nostra mano. Le performance complessive di queste due fotocamere sono a malapena sufficienti, scatti non definiti, al più delle volte mossi e soprattutto con poca luminosità. Si sente la mancanza del flash, soprattutto in condizioni di luce scarsa. I video che vengono girati, hanno la qualità delle foto, non molto definiti e il più delle volte con poca luminosità.

Autonomia

La batteria è una 2390mah che con utilizzo stress (4 mail in push, social, messaggistica istantanea e connessione dati permanente per tutta la giornata) ci permette di effettuare tranquillamente una giornata con utilizzo intenso.

Software

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il software è basato su Android Lollipop 5.0.2 KitKat con interfaccia Stock e con poche, ma buone implementazioni da parte di Motorola. Troviamo come sempre l’applicazione Alert che ci permetterà di impostare una sorta di SOS con dei numeri preferiti che impostiamo a inizio configurazione, a questo si aggiunge Migrate e Moto con all’interno i settaggi per Moto Assist (Assistente che ci imposta automaticamente dei profili per le notifiche e suonerie ad un certo orario), Moto Actions (presente solo quella per la fotocamera) e infine la più intelligente delle tre, Moto Display (Notifiche fruibile a colpo d’occhio a display spento). Troviamo infine le classiche Gapps preinstallate al primo avvio.

Browser

Il browser preinstallato su questo smartphone è Chrome, che è forse un po’ lento, ma che alla fine della fiera si comporta bene, anche con siti pesanti.

Multimedia

Per quanto riguarda le applicazioni per il multimedia, troviamo quella per la galleria che è personalizzata da Motorola e per il resto sono quelle stock di Android.

Giochi

Per quanto riguarda la riproduzione dei giochi non ci sono particolari problemi, abbiamo provato con Beach Buggy Racing e Real Racing 3, che non hanno smentito la buona resa della GPU di questo processore.

Prezzo

Questo Motorola Moto E edizione 2015 si trova ad un prezzo di 144 euro compresa la spedizione su Amazon.it.

Conclusioni

Motorola Moto E è il primo dispositivo che recensiamo di questa famosissima azienda che ci ha convinto per la compattezza e soprattutto per l’ottima qualità costruttiva, ma che ci ha abbastanza deluso per quello che sono le prestazioni durante una giornata stress di utilizzo, blocchi, crash e riavvii sono all’ordine del giorno, necessari al più presto nuovi aggiornamenti software.

VOTO: 7+

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]