Operazione Games with Gold #0 : Recensione Lara Croft and the Guardian of Light

Questo mese, per la rubrica Games with Gold, come gioco disponibile da scaricare gratuitamente per gli utenti gold di xbox live, è disponibile Lara Croft The Guardian of Light. Gioco d’azione arcade sviluppato da Crystal Dynamics e pubblicato da Square Enix su xbox 360, PC e ps3.

Il gioco è stato rilasciato il 18 agosto 2010 in esclusiva temporale su xbox 360 e successivamente il 28 settembre dello stesso anno sulle altre piattaforme, quindi abbastanza vecchiotto. Essendo questo titolo uno spin-off della saga non riporta il titolo di Tomb Raider. Dopo questo incipit andiamo a vedere se questo titolo  si rivelerà all’altezza degli altri titoli del Brand Tomb Raider.

Una storia che non convince

La trama di questo titolo non passa sicuramente in primo piano come originalità, profondità e non riesce a coinvolgere il videogiocatore, niente colpi di scena o eventi inaspettati. 

lara_croft_and_the_guardian_of_light

In questo titolo Lara Croft sarà impegnata nel centro America a sconfiggere Xolotl(uno spirito oscuro), dopo essere stato risvegliato involontariamente da dei Mercenari locali. La Storia che ci farà da sfondo a tutte le nostre vicende passa un po’ in secondo piano e non è così accentuata durante tutte le nostre ore di gioco, diciamocelo in un gioco arcade la trama non è il suo punto di forza.

Un gioco divertente nonostante qualche difetto

Finalmente arriviamo a uno dei punti forti di questo titolo, il gameplay, punto di forza della maggior parte dei titoli arcade. Questo titolo in quanto a gameplay ha due facce, la parte dei combattimenti e le sezioni puzzle.Lara-Croft-and-the-Guardian-of-Light-thumb

Iniziamo con il parlare dei combattimenti, che dire della difficoltà, non giocavo un titolo così difficile da anni, e da notare che lo ho giocato a normale, non voglio immaginare a difficile. La difficoltà sta tutta nei boss e nella grande mole di nemici su schermo, che sapranno più di una volta metterci in difficoltà e farci morire, arrivando a volte, in alcuni livelli a farci imprecare Dio e tutto il creato. Queste fasi alla lunga sono un po’ ripetitive ma i ragazzi della Crystal Dynamics sono riusciti a non farci stancare di queste sessioni grazie a combattimenti, divertenti e difficili, con nuovi  boss e al ritrovamento in giro per le mappe di armi sempre nuove in grado di farci continuare a  divertire. Sempre in quanto ad armi, ce sono molte e variano dalle classiche doppie pistole di Lara fino a Lancia Razzi. Ma nei combattimenti non avremo come aiuto solo armi, ma anche antichi ritrovamenti che ci daranno qualche bonus nel combattimento, aiutandoci con la progressione dei livelli. Per quanto riguarda le mappe lasciano spazio all’esplorazione, grazie ai collezionabili disponibili in giro ed alle tombe facoltative dove troveremo antichi manufatti, purtroppo eccetto per le mappe ideate per le sessioni puzzle, le missioni saranno abbastanza lineari.lara-croft-and-the-guardian-of-light-screens-20100615061603259-3238432

Anche la parte puzzle non è da meno con alcuni livelli che metteranno a dura prova la nostra intelligenza, rendendoci soddisfatti ogni volta che saremmo riusciti a risolvere l’enigma. Purtroppo alcune volte ci capiterà di trovare gli stessi enigmi da risolvere in chiave diversa nei livelli successivi, rendendo un po’ ripetitive queste sessioni ma per fortuna capita raramente.

Un level design che affascina 

Che dire del comparto tecnico, una buona intelligenza artificiale dei nemici ( anche se a volte si uccidono a vicenda, visto che vi spareranno anche se davanti a loro c’è un loro alleato), esente da Bug, Glitch grafici e un attimo Frame Rate, sufficiente per un arcade. Per quanto concerne il comparto grafico e il design, abbiamo delle mappe a volte troppo lineari ma nello stile grafico si differenziano tra loro di livello in livello, con alcuni di questi davvero spettacolari anche se il livello di poligoni su schermo e le texture non sono il massimo e non rendono giustizia. Purtroppo soffre un po’ di aliasing.

Un comparto cooperativo eccezionale

La sola modalità disponibile è la cooperativa a due che ci permette di giocare tutti i livelli della campagna con un nostro amico impersonando,  Lara Croft o Totec. Se si ha un amico consiglio caldamente di giocarci insieme tutta l’intera campagna singolo giocatore, divertimento garantito.

Conclusioni

lara-croft-and-the-guardian-of-light

Per chi è xbox live gold non si deve far sfuggire a una offerta tale, titolo perfetto da giocare con un amico con alto tasso di sfida grazie ad una difficoltà sopra le righe, se invece non siete utenti gold consiglio l’acquisto ad un prezzo non superiore a 4 euro.

pro vs controVoto 7

 

 

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]