Panasonic HC-W850: Recensione

Amici di WarNerd, oggi andiamo a recensire un prodotto che ci è stato fornito dall’Ufficio Stampa di Panasonic, la videocamera HC-W850, caratterizzata da un doppio sensore, andiamo a scoprirla insieme!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Caratteristiche Tecniche:

La videocamera in questione è di medie dimensioni ed è equipaggiata con un sensore reotroilluminato BSI MOS da 12,76 MegaPixel, quelli effettivi per foto e video sono 6,0MP, un motore grafico Crystal Engine Pro+, uno zoom ottico 20x, estendibile fino a 50x attraverso l’Intelligent Zoom.

La Panasonic HC-W850 si controlla quasi completamente dallo schermo touch da 3”, con una risoluzione di 460.800 punti, che non permette di godere la qualità del filmato che stiamo registrando, ma nel complesso i colori risultano comunque brillanti e vivaci.
È presente una porta Mini-HDMI e A/V per il collegamento alla TV, una porta USB per trasferire i contenuti su un comune Hard Disk esterno, un ingresso per microfono dedicato e infine un’uscita per le cuffie.
La luce frontale integrata ci aiuterà nelle riprese notturne con scarsa luminosità e la slitta esterna, presente sul retro della videocamera, ci permetterà di agganciare un microfono oppure una luce LED.
Non manca la connettività Wi-Fi e NFC con la possibilità di trasferiremento di foto e video a dispositivi esterni, controllo a distanza della videocamera da smartphone o tablet, utilizzo della videocamera come sistema di videosorveglianza, configurazione come server DLNA e streaming sul web tramite Ustream.
Oltre a tutto questo abbiamo anche la stabilizzazione elettronica dei video, feature molto interessante che andrà ad aggiungersi alla stabilizzazione ottica per attutire tutti i movimenti, sia piccoli che grandi che faremo con la mano.
Per quanto riguarda le dimensioni abbiamo 139x73x65 con un peso di 360 g (senza batteria).

Formati Compatibili:
I formati supportati da questa videocamera sono due: AVCHD fino a 1080/50i oppure 50p (25 o 50Mbit/s) e l’MP4/iF4rame con possibilità di girare in slow-motion, rallentando il filmato anche durante la ripresa, toccando semplicemente il pulsante Slow sul touchscreen. Non mancano, per gli amanti degli effetti speciali, le consuete funzioni predefinite per le riprese creative, dalla miniatura al filmato in 8 mm, fino al timelapse.
Questo prodotto è anche in grado di acquisire immagini all’elevata risoluzione di 24 megapixel, che si dimezza con acquisizione simultanea alle riprese video, in formato JPG.

Utilizzo del Secondo Sensore:
Panasonic con questo modello ci stupisce e introduce un secondo sensore dedicato alla ripresa selfie dell’operatore che sta riprendendo il filmato dietro alla videocamera.
Il sensore principale della Panasonic HC-W850 è da 1/2,3”, mentre quello secondario ha una dimensione contenuta in 1/3”, con una risoluzione di 5,3 megapixel. È possibile ruotare l’ottica fino a 270 gradi rispetto alla sua chiusura all’estremità del touchscreen.
L’utilizzo di questo secondo sensore fa la differenza, è molto flessibile visto che si può ruotare fino alla posizione voluta e ci permetterà di fare delle riprese veramente molto interessanti.
Per abilitarlo sarà sufficiente far ruotare l’ottica e sganciarla al di fuori della sua chiusura, visualizzando una finestra, detta anche “picture-in-picture” sullo schermo touchscreen, nella posizione selezionata dall’utente (di default nell’angolo basso a sinistra dello schermo).

Performance:
La Panasonic HC-W850 si comporta molto bene, nei nostri test ha dato il meglio di se nelle riprese in esterno con piena luce, con dei risultati che lasciano quasi a bocca aperta per la qualità complessiva. I dettagli del filmato sono molto elevati, ma quando si registra con poca luce un po’ di rumore video si fa sentire, ma niente di preoccupante, visto che sarà presente un illuminatore integrato che consentirà di limitare i danni.
Il sensore nei cambi di luce improvvisi rimane forse un po’ pigro nel recuperare la messa a fuoco, ma comunque in un tempo relativamente breve recupererà il tutto.
Lo zoom, che arriva a 50x con l’utilizzo dell’Intelligent Zoom è fluido, preciso e molto silenzioso. Quando lo utilizzeremo alla sua massima estensione diventerà difficile ottenere una ripresa ferma, ma la presenza della stabilizzazione OIS Hybrid sarà molto gradita in queste situazioni.
La qualità audio non delude, infatti all’interno della videocamera è presente un microfono con codifica in Dolby Surround 5.1 in multi-canale che catturerà un audio pulito e corposo, forse un po’ troppo basso, ma con programmi per il video editing si risolverà in breve tempo e soprattutto senza perdita di qualità.
Per quanto riguarda le foto, non possiamo dirvi bene sulla qualità complessiva degli scatti, che ricordiamo vengono salvati in formato JPG, visto che l’elevata compressone penalizza la resa finale dello scatto.

Interfaccia:

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’interfaccia di controllo è forse la parte più debole di questo prodotto, non è molto intuitiva e si trovano difficilmente le impostazioni che si cercano e i controlli manuali sono limitati al tasto di accensione/spegnimento, leva dello zoom, pulsante per catturare fermo immagine e poco altro.

Galleria Fotografica:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Demo Video:

Conclusioni:
Panasonic con questa HC-W850 ha voluto portare innovazione, con l’introduzione di un secondo sensore per i selfie e le riprese da dietro, ma secondo noi è stata più un’operazione di marketing che altro. In realtà stupisce per la qualità di registrazione (definizione e colori), per la connettività completa e per la possibilità di aggiungere accessori tramite la slitta.
Il prezzo ci pare leggermente alto, sopra la media delle videocamere concorrenti, oltre 600 euro online.

Acquisto Online: 

logo-amazon

Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]