Recensione Inateck HB4012 e HB4101, HUB USB 3.0, due accessori veramente indispensabili

Arrivati ai giorni nostri, ormai si dispone di numerosissime periferiche che si collegano ai nostri computer tramite interfaccia USB, ma con il passare del tempo i dispositivi a nostra disposizione aumentano in maniera esponenziale e allo stesso tempo le porte in utilizzo.

Come risolvere il problema della carenza di porte USB soprattutto nei laptop o negli ultrabook? Inateck ci viene incontro con una nuova soluzione veramente elegante.

recensione-inateck-hb4012-e-hb4101-hub-usb-3-0-02

Da poco sono disponibili due nuovi prodotti della casa produttrice Inateck, in particolare possiamo trovare due HUB USB autoalimentati:

  • HB4012
  • HB4101

Con questi prodotti Inateck vuole fornire due valide soluzioni sia eleganti che prestanti per sopperire alla mancanza di porte USB nei propri computer, inoltre a confronto dei classici ed economici HUB in questi prodotti possiamo trovare delle porte USB non di interfaccia USB 2.0 ma bensì USB 3.0.

 

INATECK HB4012

Il prodotto si presenta con le seguenti dimensioni:

recensione-inateck-hub-usb-hb4012

 

Immagini

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il prodotto è disponibile al seguente link: [QUI]

Al termine dell’articolo potete trovare un codice per acquistare il prodotto con il 15% in meno del prezzo di listino.

 

INATECK HB4101

Il prodotto si presenta con le seguenti dimensioni:

recensione-inateck-hub-usb-hb4101-dimensioni

Immagini

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il prodotto è disponibile al seguente link: [QUI

Al termine dell’articolo potete trovare un codice per acquistare il prodotto con il 15% in meno del prezzo di listino.

 

Considerazioni

Abbiamo a disposizione due HUB USB 3.0 con tecnologia di ultima generazione, ad un prezzo estremamente contenuto ed estremamente compatto da portare sempre con se.

I prodotti si adattano ad ogni tipo di esigenza da parte di qualsiasi utenza, anche la più pignola, sia per la sua caratteristica di portabilità che per le sue ottime prestazioni.

L’unica differenza che possiamo riscontrare trai due modelli si trova nella loro forma, infatti per spessore sono identici, pure la quantità di porte USB e la loro disposizione, ma si differenziano per la loro lunghezza e larghezza, opzione che ci dirotta nella nostra scelta personale.

I prodotti in esame si presentano un un body in plastica veramente curata fin nei minimi dettagli, infatti ogni minima intersezione con gli altri elementi per la loro chiusura, prosegue a battuta in maniera millimetrica.

Un’ulteriore elemento che ci premette di delineare che si tratta di un prodotto di ottima fascia, si tratta dell’uscita del cavo USB, in particolare nella sezione che fuoriesce dal body dell’HUB USB e l’interfaccia di collegamento al dispositivo principale (vedi fotografia), i cavi sono supportati da una sezione di plastica semi-rigida che permetterà una superiore resistenza cosi che il cavo non si rompa dopo un breve lasso di tempo.

 

Benchmark

Materiale utilizzato per eseguire i benchmark:

  1. Laptop Asus X551C – Sistema operativo in uso: Windows 10 Professional x64
  2. HDD Verbatim USB 3.0
  3. Crystal Disk Mark

 

Risultati dei benchmark, verranno riportati solo 4 benchmark vista l’irrisoria differenza trai vai benchmark effettuati:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Come possiamo notare dai risultati dei benchmark, i risultati sono pressoché identici, anzi alcune volte anche migliori di aver collegato direttamente il dispositivo all’interfaccia USB del computer dove sono state eseguite le prove.

Un ulteriore elemento che si può delineare nell’utilizzo quotidiano di questi dispositivi è la cura nello studio della loro forma, in particolare nella disposizione delle porte usb, infatti a differenza degli altri HUB USB, Inateck ha pensato di lasciare una delle quattro porte USB, disponibili negli HUB, in un altro lato cosi da poter collegare tutte le interfacce più ingombranti senza dover perdere l’utilizzo di ulteriori connettività.

Concludendo con l’analisi di questi dispositivi, possiamo consigliarli ad occhi chiusi, vista la loro qualità costruttiva e il rapporto qualità prezzo, il costo di questi dispositivi al giorno della pubblicazione di questo articolo si aggira sui 20 euro cadauno.

Per potersi portar via un punteggio completo nella nostra recensione era necessario solo un lieve accorgimento, il cavo dovrebbe esser stato telato così da prevenire in tutta la durata della vita del nostro HUB USB le possibili situazioni di stress del cavo, cosa che un classico cavo ricoperto di guaina non potrebbe prevenire.

Al di sotto della video recensione potrete trovare un codice sconto applicabile all’acquisto degli HUB USB trattati in questa recensione, con uno sconto pari al 15%.

 

Video recensione

 

Per chi volesse acquistare i seguenti prodotti potete utilizzare il seguente codice sconto ” U4Q5TKAJ ” applicabile fino al 20 Luglio 2016 per prendere i prodotti con un ottimo sconto, pari al 15%.

Ecco qua i link per l’acquisto dei due HUB USB:

  1. HB4012: [ACQUISTA ORA]
  2. HB4101: [ACQUISTA ORA]
Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]