Recensione Synology DS216: NAS entry level dalle dimensione contenute alla portata di tutti

In qualsiasi settore di sviluppo ed acquisto sono presenti svariate fasce di acquisto, iniziando dalla fascia entry level fino ad arrivare alla categoria end level, anche nel mondo del networking in questo caso, la sezione specifica dedicata alla condivisione dei dati nella LAN (Local Area Network), i NAS (Network Attached Storage) presentano una fascia di prodotti entry level.

Nel mondo dell’archiviazione dei dati in rete, come nel networking, la fascia entry level è destinata per piccoli gruppi di lavoro, uffici ed a utenti consumer che riconoscono i vantaggi che un dispositivo, come un NAS può apportare alla propria rete domestica sia in ambito multimediale che lavorativo.

Quest’ultima fascia di clienti, è cresciuta esponenzialmente in questi ultimi anni, spingendo nuove aziende ad entrare in questa categoria di mercato con i loro prodotti, unendosi alla già vasta offerta di NAS presente sul mercato, una delle caratteristiche principali che corrispondono sono proprio le specifiche tecniche che coincidono tra i vari NAS di questa fascia.

Il fattore fondamentale che distingue questi prodotti nella fascia entry level, da una end level, si tratta del software dedicato e l’hardware utilizzato, in particolar modo, la qualità del materiale e la possibilità di gestione dell’hardware presente nel dispositivo.

Synology ha sviluppato un software dedicato alla gestione del proprio hardware, il suo Disk Station Manager, ora alla versione 6.x, attualmente in sviluppo la versione 7.x, dove questo software estremamente modulare e versatile fornisce un enorme valore aggiunto al prodotto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Package e Bundle

All’interno del nostro bundle possiamo trovare i seguenti elementi, che chi permetteranno di assemblare e collegare il nostro NAS.

  1. Guida per l’installazione rapida
  2. Alimentatore (alimentazione erogata 60W), composto dal terminale con il trasformatore per l’energia elettrica e un cavo che ha il connettore del tipo a presa tedesca a tripolare (Shuko)
  3. Cavo FTP, categoria 5E (velocità 1 Gbts) lungo 1 metro
  4. NAS DS216 con all’interno supporti per gli hard drive
  5. Viti philips da 6 mm per fissare gli hard drive aventi le dimensioni di 2,5 pollici

Design e specifiche tecniche

Il DS216 è un NAS in grado di alloggiare fino a due hard disk da 3,5″ ed è costituito da un processore Marvell Armada-385 88F6820 Dual Core con frequenza a 1.3 GHz e 512 MB di RAM DDR3.

Il NAS dispone inoltre di 16 MB di memoria flash Macronix MX25L12835 e il controller SATA è anch’esso prodotto da Marvell, esattamente il modello 88SE9170.

Le specifiche tecniche sono in linea con altri modelli della stessa fascia di mercato che sono sufficienti al corretto funzionamento della macchina e come accennato in precedenza, la differenza tra di loro la fa il software di gestione.

Il design del DS216 è ben curato e conserva lo stile dei prodotti Synology, inoltre il pannello in plastica lucida per la copertura dei bay, fornisce un ottimo riscontro visivo sul dispositivo.

Le dimensioni sono di 165 mm x 108 mm x 233.2 mm in 1,3kg di peso (a vuoto senza HDD installati), il tutto racchiuso in un design e struttura compatta. La colorazione nera che lo ricopre, scelta per il dispositivo composto da pannelli del case in plastica rigida nera con gli angoli smussati e dal pannello in plastica lucida che copre i due slot per HDD e dal logo Synology inciso ai lati e usati come presa d’aria.

Nrecensione-synology-ds216-un-nas-alla-portata-di-tutti-27ell’insieme il DS216 colpisce da subito per l’ottimo assemblaggio e cura per i dettagli.

Nella parte frontale del NAS sono collocati dei led verdi che notificano lo stato di: accesso al disco, accesso alla rete, disco 1 e 2 installati, inoltre sono presenti il pulsante di copia, con la funzione di copiare automaticamente il contenuto di un qualunque dispositivo USB collegato direttamente sul disco, e il pulsante di accensione con led blu.

Sullo stesso fronte è presente anche una delle tre porte USB presenti, in questo caso 2.0, mentre le due USB 3.0 sono collocate sul retro a fianco della porta Gigabit Ethernet, con controller Marvell, modello 88E1512 e al Kensington lock.

Oltre al collegamento di Hard drive esterni, le porte possono essere usate per collegare una stampante, così da permettere la realizzazione di un vero e proprio server di stampa.

Installazione e configurazione

L’installazione è decisamente semplice, anche ai meno avvezzi a tali sistemi, in quanto basta seguire passo per passo la quick installation guide presente nella confezione (per chi avesse dubbi sull’installazione e sulla prima configurazione del dispositivo, vi invito a visionare la video recensione di seguito dove verrà mostrato passo passo le operazioni per la prima installazione). Il montaggio dei dischi è infatti affidato ad un sistema decisamente semplificato, con un carrellino a cui fissare il disco che va ad inserirsi all’interno del NAS con un semplice click. Una volta avviato il dispositivo, inoltre, il sistema provvederà a guidarvi nella configurazione dello stesso, della rete di accesso e delle diverse funzionalità integrate.

Recensione Synology DS216: un NAS alla portata di tutti

synology-assistantUna volta configurato, l’avvio del NAS in questione avviene in 1.27 minuti ed è segnalato da un bip che sta ad indicare anche la sua disponibilità sulla vostra LAN. Il software Quickconnect, inoltre, vi permette di accedere direttamente al DS216, mentre la comoda utility Find Synology vi permette di rintracciare qualsiasi dispositivo Synology nella rete, facilitando sensibilmente l’accesso al dispositivo da qualsiasi PC.

Scarica l’utility dal seguente indirizzo (clicca su download).Download Synology Assistant

Questo slideshow richiede JavaScript.

Disk Station Manager, il valore aggiunto di questo prodotto

Disk Station Manager, è uno dei migliori sistemi operativi NAS in circolazione, grazie anche ad un buon App Store ricco di applicazioni in grado di venire incontro alle esigenze più comuni degli utenti che utilizzano questo tipo di dispositivi. All’avvio del prodotto, dopo aver rilevato la presenza di un aggiornamento, il sistema ha automaticamente proceduto all’update, portando il sistema all’ultima release.

Il Synology DS216 è inoltre compatibile nativamente con Time Machine di Apple e naturalmente con Windows; in accoppiata con Cloud Station, il NAS si trasforma in un vero e proprio server di backup in grado di accettare dati da altre Disk Station, rsync server, drive esterni o anche server Amazon S3, Glacier e Microsoft Azure. Come al solito, permangono le app più interessanti come una Download Station, una Video Station, che permette di condividere video con altri dispositivi DLNA presenti sulla rete. A differenza della versione 216+, però, il 216 non è in grado di effettuare alcuna transcodifica del formato, pertanto il dispositivo di riproduzione dovrà essere in grado di leggere il file originale immagazzinato sul NAS.

Video recensione

Conclusioni

Il Synology DS216 è stato testato utilizzando hard drive WD Red (4Tb WD Red in RAID 1 e con dischi SSD UV400 sempre in RAID 1 mentre durante la nostra video recensione con un SSD Samsung 840 EVO), producendo ottimi risultati.

Già dalle prima impressione, il Synology DS216 ha soddisfatto a pieno le aspettative di un dispositivo di fascia entry level, infatti questa macchina se utilizzata come una soluzione per piccoli gruppi di lavoro, piccole aziende e utenti consumer avanzati è ottima. Insomma ci troviamo con un NAS estremamente versatile ma anche i migliori possiedono qualche pecca, in particolare quando il dispositivo viene utilizzato per un utilizzo estremamente intenso nella condivisione e copia di dati in tempo reale si iniziano a notare i suoi limiti.

I limiti di questo NAS, il Synology DS216 sono presenti nel suo limite fisico di una singola porta in gigabit Ethernet, dove se utilizzata con una quantità elevata di traffico si può andar a saturare molto semplicemente, se fosse stata presente una ulteriore connessione Ethernet per eseguire il load balance del traffico in entrata ed uscita questa situazione non sarebbe presente perché si andrà ad utilizzare una connessione pari a 2 Gigabit.

Synology DS216

281,76€
Synology DS216
8.8

Design

9.0 /10

Qualità dei materiali

8.5 /10

Rapporto Qualità/Prezzo

8.5 /10

Packaging e Bundle

9.0 /10

Pros

  • Sistema operativo sempre in aggiornamento
  • Versatile per tutti i tipi di utilizzo, dalla fascia home alla fascia small business
  • Semplice da configurare

Cons

  • Presenza di una singola porta Gigabit ethernet
  • Impossibile eseguire transcodifiche in 4K (UHD)
Share.

About Author

Matteo Biagiotti

Fondatore di WarNerd. Sono appassionato di tecnologia fin da quando ero bambino, ed ora dirigo questo sito con i miei cari amici. Per contattarmi potete farlo sui vari social o tramite questo indirizzo mail: [email protected]