fbpx

Pronti ad essere catapultati, indietro nei secoli, tra miti e leggende grazie a Try ‘n Cry? La storia come non l’avete mai vista, grazie al team Crystalia Games, cosa ci aspetterà?

Durante la nostra partecipazione all’evento Etna Comics 2019, abbiamo avuto il piacere di conoscere nell’area indie, Emanuele Scuderi e Daniela Mazza, un energico duo siciliano e fondatori di Crystalia Games. Una software house indipendente, nata nel 2018 che sta portando avanti un titolo video-ludico veramente accattivante, chiamato Try ‘n Cry. Il titolo di casa Crystalia Games è un survival thriller che si emulsiona con il tema dei puzzle game, il quale a primo impatto con i nostri ricordi da videogiocatori, ci va a catapultare direttamente nel lontano 2010, anno in cui Frictional Games lanciò sul mercato Amnesia: The Dark Descent.

Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game Developer
Il duo di Crystalia Games Emanuele Scuderi e Daniela Mazza

Dall’affiatata collaborazione e voglia di sviluppo proveniente dalle energie di Daniela Mazza e Emanuele Scuderi, rispettivamente lei, la mente da dove proviene la story-line e tutta la ricostruzione storica della saga mentre lui la mano che ha sviluppato tutte le grafiche ed il codice per renderlo realtà nasce il nostro titolo Try ‘n Cry.

Il nome del nostro titolo indie, Try ‘n Cry, proviene da un gioco di parole ed assonanza che riconduce alla parola Trinacria e cioè al simbolo della Sicilia in se, ove quest’ultima è anche il luogo per altro dov’è ambientato l’intero filone narrativo del primo capitolo. Parliamo di una regione plasmata nei secoli dalla cultura ellenica e latina per buona parte, creando così un mix di arte, storia, cultura e leggende. Ed è proprio grazie a quest’ultime che matura la base di Try ‘n Cry, dove le storie antiche diventano mito ed i miti leggende.


Qual’è la trama di Try ‘n Cry?

Siamo nel 1927, dove Andrew Miller decide di scoprire cosa sia accaduto a suo fratello Mason, che negli anni addietro era stato coinvolto in qualche tipo di strano rituale oscuro, basato su delle antichissime legende regionali. Così il protagonista decide di lasciare l’Inghilterra e viaggiare fino in Sicilia dove inizia ad investigare, cercando di seguire il percorso di suo fratello, nella speranza di ritrovarlo. Dopo alcuni mesi, nel dicembre 1929, Andrew localizza suo fratello, il quale è morto mentre cercava di risolvere una sorta di strano enigma all’interno di un vecchio castello siciliano. È chiaro che Mason non è stato ucciso da nessun meccanismo o creatura umana, ma una specie di Forza malvagia. Quindi, Andrew sceglie di continuare la sua indagine per liberare la Sicilia da questa maledizione, in modo che nessun altro debba più morire.

Una storia intrigante, ma quali sono le meccaniche di gioco?

Try ‘n Cry guiderà nei meandri del prologo, della durata di circa 2 ore e mezza, enigma dopo enigma, facendoci così avanzare nella trama.

Essendo di base un gioco thriller, le azioni jumpscare (che ci faranno saltare di paura) sono sempre dietro l’angolo e potremo incontrare nemici tratti dalla mitologia.

Un riferimento diretto alla mitologia è il mito delle Gòrgone (per maggiori dettagli ecco qua il mito di Gòrgone » [LINK]), ovvero Steno (la forte) Euriale (la spaziosa) e Medusa (la gòrgona per antonomasia), cioè coloro che trasformavano in pietra tutti gli uomini che avessero osato guardarle dritte negli occhi, ma in Try ‘n Cry, non finiremo per diventare di semplice pietra ma bensì una statua di pietra lavica, un ulteriore riferimento al vulcano Etna che si trova in Sicilia.

Un ulteriore vantaggio che ci permetterà di avanzare più tranquillamente nei livelli, consiste nell’adottare uno stile di gioco stealth, in quanto, più facilmente ci faremo scoprire dalle gòrgone, più quest’ultime ci daranno la caccia senza sosta, complicandoci il gameplay. Non mancheranno infine, gli oggetti necessari al proseguimento ed alla nostra sopravvivenza.

  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (1)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (12)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (11)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (10)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (9)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (8)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (7)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (6)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (5)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (4)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (3)
  • Crystalia Games - Try 'n Cry - Indie Game (2)

Quindi Try ‘n Cry presenta dei veri riferimenti storici?

Come detto in precedenza, l’intera trama del gioco ruota attorno ai miti e leggende della Sicilia, partendo dal simbolo stesso della Sicilia, ovvero la Trinacria e si tratta di una triscele con un gòrgoneion. Ma la culla della cultura in terra sicula, affonda le radici nel lontano mondo ellenico e latino; ed è proprio nel mondo ellenico che nasce il simbolo della Triscele, chiamato poi Trinakia, dal greco treis, cioè tre e àkra, ovvero promontori, mutato poi in Trinacria e diventando il simbolo della Sicilia. Successivamente, grazie alle ulteriori dominazioni che la Sicilia subì, il simbolo della triscele, iniziò a diffondersi in tutto il mondo, probabilmente nel 1072 grazie all’influenza dei Normanni, diffondendolo così in Inghilterra, Francia, Danimarca e Polonia nel corso dei secoli.

Try ‘n Cry avrà un singolo capitolo? Come sarà reso disponibile e quando?

Try ‘n Cry – Prologo verrà presentato ed offerto gratuitamente al pubblico, a partire da settembre 2019 e sarà disponibile su Steam, Indiegala e GOG.

Essendo un Indie, il feedback della community è fondamentale, in quanto aiuterà gli sviluppatori nel proseguire la loro attività ed ultimare il primo capitolo.

Dalle dichiarazioni di Daniela Mazza ed Emanuele Scuderi, che ci hanno rilasciato durante la nona edizione dell’Etna Comics, Try ‘n Cry vanterà un secondo capitolo, ambientato al di fuori della Sicilia, in quanto il simbolo della Trinacria, si diffuse ampiamente nei secoli, per i motivi storici come indicati poco sopra; andando così di fatto a creare un lungo ed intrigante filone narrativo che ci farà viaggiare attraverso i luoghi ed il tempo.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina dello sviluppatore, al seguente indirizzo » [LINK].

Non ci resta quindi che augurare loro un prosperoso proseguo e noi ci daremo appuntamento a settembre per analizzare, e perché no, pure giocarci il loro interessante titolo.

About Author

Gianluca Barbagallo

Appassionato di tecnologia fin da piccolo, redattore con esperienza alle spalle e pronto a dare sempre il giusto consiglio, in maniera obiettiva e tecnica. Curerò insieme ai colleghi, la parte Tecnologia e Movies. Per contattarmi, potete farlo mediante i vari social network o all'indirizzo mail: [email protected]