la nuova piattaforma di streaming musicale che dovrebbe rivaleggiare contro Spotify e simili, giunge anche in Italia


Notice: Undefined property: stdClass::$name in /var/www/www.warnerd.net/public_html/wp-content/plugins/wp-appbox/inc/getappinfo.class.php on line 1022

Notice: Undefined property: stdClass::$url in /var/www/www.warnerd.net/public_html/wp-content/plugins/wp-appbox/inc/getappinfo.class.php on line 1023

Anche la piattaforma dedita allo streaming musicale, nata da parte di Big G, ovvero Google e chiamata Youtube Music, sbarca in Italia. Dopo un lungo periodo di incubazione, in cui era disponibile solo negli USA, fin dal 2015, da oggi è quindi reso disponibile anche nel nostro paese. Andiamo a vedere cosa offre il servizio musicale di Google.

Il servizio Youtube Music, si articola, così come nei sui diretti competitor come Spotify ora anche Amazon Prime Music o Deezer, nelle due fruibilità principali, base cioè gratis ed a pagamento, in versione Premium. Analizziamo le differenze tra le due varianti.

youtube-music-premium

La versione Base di Youtube Music, offre l’accesso al catalogo musicale, limita la fruizione dei contenuti vincolandoli alla presenza di pubblicità tra le tracce ed il display non può essere spento o il software non può essere posto in background, pena lo stop della riproduzione.

Passando invece al piano Youtube Music Premium che è a pagamento e che costa 9,90€/mese, si ha diritto alla riproduzione musicale senza ADS, la possibilità di mettere l’app in background e l’ascolto offline. Rimane disponibile per chi lo desiderasse, così come viene già attuato su Spotify, la possibilità di stipulare un piano Family, dal costo di 14,99€/mese che estende la fruizione del piano Music Premium a ben 6 account Google.

Se lo si desidera, effettuando un piccolo boost sul prezzo, cioè passando alla tariffa di 11,99€/mese, è possibile estendere gli effetti dell’abbonamento Music, anche alla piattaforma video Youtube, godendo di ulteriori benefici, come: video senza ads, riproduzione in background anche sull’app YouTube, download dei contenuti e l’accesso al catalogo YouTube Originals, che come Netflix, offre l’accesso ad alcune serie esclusive, in quanto ne detiene i diritti di visione o sono produzioni originali.

Il piano di sviluppo di Youtube Music, segue la progressiva sostituzione verso l’ex servizio musicale Google Play Music, il quale lentamente cesserà la sua fruizione e tutti gli account Play Music attivi e con contenuti riscattati, playlist create incluse, verranno migrati automaticamente verso la nuova piattaforma, senza ulteriori costi, mantenendo attivo il piano abbonamento ove presente.

L’app Youtube Music è disponibile sia per iOS che Android ed è scaricabile tramite i badge sottostanti, mentre per fruire del servizio musicale su PC, esiste un URL dedicato che è music.youtube.com. Per chi desiderasse sottoscrivere il piano Youtube Music Premium, può fare click QUI e potrà beneficiare di 3 mesi di prova gratuita del servizio, così da testarlo in ogni sua parte e se convinti, sottoscrivere il piano.

YouTube Music
YouTube Music
Developer:
Price: Free+
Share.

About Author

Gianluca Barbagallo

Appassionato di tecnologia fin da piccolo, redattore con esperienza alle spalle e pronto a dare sempre il giusto consiglio, in maniera obiettiva e tecnica. Curerò insieme ai colleghi, la parte Tecnologia e Movies. Per contattarmi, potete farlo mediante i vari social network o all'indirizzo mail: [email protected]